Novità per le esenzione Tasi dal 01/01/2016

Esenzione dalla TASI per le abitazioni principali, ad esclusione di quelle c.d. di lusso, ossia classificate nelle categorie A1, A8 e A9.

A seguito di questa importante modifica, in caso di locazione:

sia il possessore che l’utilizzatore sono soggetti passivi TASI, con esclusione delle unità immobiliari destinate ad abitazione principale dall’uno o dall’altro nonché dal relativo nucleo familiare;
nei casi in cui l’immobile costituisca abitazione principale per il detentore, la TASI è dovuta soltanto dal proprietario, nella percentuale fissata dal Comune ovvero nella misura del 90% se il regolamento/delibera comunale non disciplina tale aspetto.
Tali disposizioni non trovano applicazione per le abitazioni principali di lusso per le quali l’imposta è dovuta; in presenza di un proprietario e di un detentore, la Tasi è versata da ciascuno nella percentuale fissata dal Comune, ovvero nella misura fissata dalla norma nazionale.